martedì 01 dicembre 2020

Ciao,

27 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il verde in Borsa non passerà di moda

In un decennio che si preannuncia particolarmente ricco di opportunità e in un contesto di forte crescita dei piani di investimento nel mondo green, per gli investitori è già il momento di pensare al dopo e in quest’ottica le utility sembrano essere una scelta vincente. Il certificate emesso da Vontobel con Isin DE000VP7K3H8 rappresenta un’ottima opportunità perché consente di sposare questo scenario su un orizzonte temporale di tre anni. Il prodotto che punta su Enel, E.ON e Veolia paga un bonus trimestrale di 23,57 euro (9,42% p.a.) se alla data di rilevazione i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Oggi quota sotto la pari a 971 euro.

27 Novembre 2020

di Jessica Berra

Semiconduttori: prestazioni stellari grazie alla nanotecnologia

Nasce il nano chip, l’unità di memoria da solo 1 millimetro e dalle enormi capacità di archiviazione. Per investire sul settore, interessante il nuovo certificato emesso da Vontobel, un Cash Collect con Isin DE000VP984L9 che punta su Nvidia, STM e Taiwan Semiconductor. Il certificate oggi quota sotto la pari a 988 euro.

25 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

La Cina riparte a mille all’ora, ecco come prendere parte alla corsa d’oriente

Il paese del dragone esce rafforzato dalla pandemia ed ha tutte le carte in regola per guidare il rimbalzo previsto nel 2021. Per partecipare alla festa è interessante il certificate emesso recentemente da Bnp, ad isin XS2191514111 con sottostanti tre big cinesi Alibaba, Baidu e Tencent. Il prodotto che oggi quota sotto la pari a 98,65 euro tra meno di un mese staccherà una maxicedola del 10% compensabile con evenuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dello 0,80%. effetto memoria e rimborso anticipato a partire da settembre 2021. In caso di autocall già a settembre l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 13%.

23 Novembre 2020

di Jessica Berra

Black Friday & Maxicedola in arrivo: fuochi d’artificio a fine anno per il prodotto di Goldman Sachs

Il prodotto emesso da Goldman Sachs, un Maxicedola con Isin JE00BKYRSP79 punta proprio su tre big della tecnologia: Amazon, IBM, e Microsoft. Il certificate oggi quota lievemente sopra la pari a 1047 euro. Aspetto di massimo interesse è il maxipremio condizionato pari al 10%, con data di valutazione al 30 novembre e pagamento al 7 di dicembre, che sarà staccato se i tre sottostanti non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Ricordiamo che il maxipremio è compensabile con eventuali minusvalenze in portafoglio

19 Novembre 2020

di Jessica Berra

Le speranze dei vaccini che danno nuovo fiato all’oro nero

Prendere posizione sul comparto petrolifero approfittando della timida ripresa di settore ci porta a selezionare un prodotto che offra una protezione a ribasso per l’investitore, come il nuovo Cash Collect emesso da Vontobel Isin DE000VP984K1, che punta su tre big petroliferi: Total, Eni e Repsol. Il certificate oggi quota lievemente sopra la pari a 1015 euro con i sottostanti ampiamente distanti dai livelli di barriera. A partire da febbraio con cadenza trimestrale, il prodotto staccherà cedole condizionate pari al 2,433%, (9,73% per anno al lordo delle imposte) con barriera al 70% e scadenza naturale al 2022

17 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Banche, le opportunità da sfruttare non sono finite. Exane prepara un super cedolone

Tra pochissimi giorni il certificate con Isin FREXA0027237 staccherà una cedola del 5,5% compensabile con eventuali minusvalenze in portafoglio. Si passa poi a premi trimestrali del 6% annuo con effetto memoria. Rimborso anticipato a partire da marzo 2021. A scadenza barriera al 65% ed Effetto One star per proteggere ulteriormente l’investimento.

13 Novembre 2020

di La redazione

Obiettivo quasi centrato: da Exane in arrivo una maxicedola del 10%

Siamo a un passo dal Maxicoupon per il certificate della casa francese con Isin FREXA0027211. Per perdere il cedolone del 10% oggi uno dei tre sottostanti Engie, Enagas o Snam dovrà crollare del 70% rispetto al livello iniziale. Il premio può essere utilizzato per compensare eventuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dell'1,125% effetto memoria e barriera europea al 70%. Da aprile scatta la possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto quota sotto la pari a 973 euro. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 13,8%.

12 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Sfruttare la difesa per giocare in contropiede: il certificate di Bnp sul settore Pharma

Il vaccino è in arrivo. Per puntare sul settore abbiamo selezionato il Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi. Premi trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno), effetto memoria barriera europea al 70% e possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 99 euro.

11 Novembre 2020

di Jessica Berra

Protezione e rendimento sul settore migliore dell’anno: i tech

Il cash collect Maxicedola di Goldman Sachs con Isin JE00BKYRSP79 punta su tre big del tech: Amazon, IBM e Microsoft. Il certificate oggi quota lievemente sopra la pari a 1039 euro. Il 7 dicembre il prodotto pagherà una maxicedola condizionata pari al 10% se i tre sottostanti non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale (barriera maxipremio pari al 70% dei livelli di strike). A partire da aprile con cadenza trimestrale, il certificate staccherà cedole condizionate dell’1,25% (5% p.a. al lordo delle imposte) con barriera al 70%. Il prodotto gode dell’effetto memoria e avrà scadenza naturale a novembre 2024 ma, da aprile, offre la possibilità di rimborso anticipato se i tre titoli quoteranno ad un valore eguale o superiore a quello iniziale

9 Novembre 2020

di Matteo Battaglia

Btp futura II al via il collocamento

Prende il via oggi e andrà avanti fino a venerdì il collocamento del secondo Btp Futura dedicato espressamente alla clientela retail. Questa volta il titolo ha durata otto anni, e il Tesoro ha fissato le cedole minime garantite a 0,35% per i primi tre anni, 0,6% per i successivi tre e 1% per gli ultimi due. Previsto un premio fedeltà compreso tra l'1% e il 3% per chi detiene il titolo fino alla scadenza. Con la prima emissione di luglio il Tesoro aveva raccolto 6,12 miliardi di euro

6 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Premi del 4% ed effetto step down per il nuovo certificate di Bnp

Il certificate emesso recentemente da Bnp ad isin NL0015448358 con sottostante Banco Santander a partire da gennaio 2021 stacca premi condizionati trimestrali del 4% (pari al 16% l’anno) se il titolo, alle date di valutazione, sarà maggiore o uguale all'80% del livello iniziale. Le cedole offrono l’effetto memoria. Durata un anno con possibilità di rimborso anticipato e opzione step down, ovvero con il passare del tempo il livello di autocall diminuisce. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 97 euro.

6 Novembre 2020

di Matteo Battaglia

Maxicedola il 20 novembre per il certificate che punta sulle tre maggiori banche italiane

Intesa SanPaolo batte le previsioni e vola del 6% in Borsa, Banco Bpm, guadagna il 2% dopo i conti. Bene anche Unicredit. Il certificate di Exane con Isin FREXA0027237 il 20 novembre stacca una cedola del 5,5% se le tre banche non crollano del 70% dal livello iniziale, si passa poi a premi trimestrali del 6% annuo con memoria. A scadenza barriera al 65% ed Effetto One star per proteggere ulteriormente l’investimento.

5 Novembre 2020

di Jessica Berra

Oro nero al centro del ciclone: occhi puntati su Tenaris 

La volatilità è massima e per cavalcare l'onda del settore oil, Bnp ha emesso un Memory Cash Collect, ISIN XS2087072307 con sottostante Tenaris. Il prodotto aggiunge una protezione all'investimento fino a cali del 30% del sottostante, dando l’opportunità di incassare premi trimestrali con effetto memoria ed un rendimento del 5% annuo. Da maggio 2021 scatta anche la possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto ha scadenza naturale nel 2025. Oggi il prodotto a quota a 871 euro. 

4 Novembre 2020

di Jessica Berra

Record di Ferrari in Borsa

La casa del cavallino rampante guadagna il +9,4% in due giorni, portandosi sui massimi di sempre a 170 euro

3 Novembre 2020

di Matteo Battaglia

Trump-Biden chi vince e chi perde in Borsa

Siamo andati ad analizzare nell’ultimo secolo qual è il presidente migliore per Wall Street, un democratico o un repubblicano? Il risultato è davvero sorprendente.. Ma la vera lezione è solo una, che vinca uno o l’altro candidato mai disinvestire dal mercato più grande del mondo, ci si fa solo male.

2 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

I big tech escono allo scoperto

L’incertezza che domina sui mercati a causa della nuova ondata continuare a tenere banco. I contagi aumentano di giorno in giorno e non sono da escludersi nuovi diffusi lockdown. In questa prospettiva diventa sempre più strategico investire nell'high tech. Per chi crede che il settore tecnologico statunitense sia ancora destinato a crescere, abbiamo selezionato un certificato da Goldman Sachs ad Isin JE00BLS3KQ32 con sottostanti Amazon, Facebook e Microsoft che offre un bel mix di protezione e rendimento. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 919 euro. Effetto memoria, possibile cedola trimestrale dell'1% e opzione autocall. Se a gennaio dovesse scattare il rimborso anticipato, l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale dell'9,8%, oltre il 39% annualizzato. 

30 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Fca, il Nord America batte le attese con margini record sul venduto

Il Gruppo reagisce uscendo a testa alta in questo 2020 fortemente piegato dai lockdown e dal blocco pandemico. Un contesto così dinamico è ottimale per prendere posizioni sul settore. In un’ottica di peggioramento del quadro epidemiologico globale, caratterizzato da un aumento dei contagi e da nuovi lockdown già annunciati da diversi paesi europei, abbiamo optato per la selezione di un prodotto che protegga l’investitore anche in casi di brusche fluttuazioni di mercato. Il Maxicedola di Exane, Isin FREXA0027997 punta su tre big di settore: Fca, Daimler e Pirelli e tra poco più di un mese (data di valutazione 7 dicembre) prevede un Maxipremio condizionato pari all’ 11,6% se i tre sottostanti non perderanno oltre il 70% dal livello iniziale...

30 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Idrogeno: una scommessa verde da non perdere

Per prendere parte in questa corsa alla sostenibilità è interessante il certificato di investimento emesso da Exane Isin FREXA0027211 con sottostanti Snam, la francese Engie e la spagnola Enagas. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 891 euro ed è molto interessante perché il 20 novembre staccherà una maxicedola condizionata del 10% compensabile con eventuali minusvalenze in portafoglio. Effetto memoria, premi condizionati trimestrali dell’1,125% (pari al 4,5% l’anno) e opzione autocall. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale di circa il 23,3%.

29 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Il certificate che combatte il virus

La crisi morde e i riflettori ritornano sui pharma. Interessante il certificate emesso da Bnp Paribas su tre big del settore. Si tratta di un Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi. Premi trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno), effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 90 euro.

29 Ottobre 2020

di Fabrizio Barini

PayPal apre le porte al Bitcoin

Il colosso americano ha annunciato che darà ai propri clienti la possibilità di usare le criptovalute come metodo di pagamento a partire dal prossimo anno

28 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Tiffany – Lvmh, da battaglia a nuova trattativa

Accordo sempre più vicino e un Maxipremio extra lusso alle porte, buon timing per investire sul settore. Per il prodotto studiato da Bnp Paribas, ISIN XS2158677224 che scommette sui tre colossi Kering, Lvmh e Ferrari, domani è l’ultima data utile per incassare il Maxipremio del 10% (circa 9,8% al prezzo attuale del prodotto), compensabile con eventuali minus in portafoglio.

26 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Da Lvmh a Kering, boom di vendite asiatiche e una Maxicedola extra lusso in arrivo

Il luxury continua a stupire in Borsa rialzando la testa a fine anno. Interessante sfruttare la dinamicità di settore esponendoci con un certificate che offra un ottimo mix di protezione e rendimento. Il prodotto studiato da Bnp Paribas, ISIN XS2158677224 scommette sui tre colossi: Kering, Lvmh e Ferrari. Nota interessante per l’investitore è il Maxipremio del 10% (circa 9,5% al prezzo di oggi del prodotto) che, ai valori attuali dei tre sottostanti, crediamo abbia elevate possibilità di essere distribuito. Il Maxicoupon condizionato è previsto tra due giorni al 28 di ottobre e la protezione della barriera posta al 40% tutela il capitale investito fino a cali del 60% dei tre titoli. Incassando il Maxi premio l’investitore avrà inoltre la possibilità del beneficio fiscale a fine anno.

23 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Snam sulla via dell’idrogeno

Nasce l'intesa con la società inglese Ibm Power e con la valdostana CVA per favorire la transizione energetica

22 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

M&A nel settore bancario, avanti il prossimo

I tempi sono maturi e gli istituti non perdono tempo. Per scommettere su uno scenario di fusioni è interessante il certificate Maxicedola di Exane con opzione One Star a codice ISIN FREXA0027237 che punta su Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Bpm. Maxicedola condizionata del 5,5%, premi condizionati mensili dello 0,5% (6% annuo), durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Il certificate emesso a luglio a 1000 euro oggi quota 958 euro mostrando di aver tenuto in maniera egregia rispetto al calo del settore. La forza del prodotto risiede proprio nell'opzione One Star che frena il crollo delle quotazioni se uno dei sottostanti sovraperforma dal livello iniziale.

21 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Tech, automotive e 5G, ma anche M&A , le ragioni del brillante futuro dei titoli chip

Conto alla rovescia per la Maxicedola del Cash Collect studiato da Unicredit, Isin DE000HV4G4R1 con sottostanti ASML Holding, Infineon Technologies e STMicroelectronics, che già il 19 novembre staccherà un maxipremio condizionato del 6,7% se i tre sottostanti non perderanno oltre il 50% dal livello iniziale. Da dicembre si passa poi a premi mensili dello 0,55% (6,6% all’anno al lordo delle imposte) se i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni, a partire da febbraio 2021 il certificate gode della possibilità del rimborso anticipato

20 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Investire sui tech senza temere una correzione

Il settore ci ha abituati spesso a movimenti repentini e proprio in questi contesti di mercato, soluzioni di investimento più articolate e con logica temporale di medio periodo, come i certificati di investimento, rappresentano soluzioni ottime per la costruzione di un portafoglio. Interessante è il certificate emesso da Goldman Sachs ad Isin JE00BLS3KQ32 con sottostanti Amazon, Facebook e Microsoft che ha appena staccato una maxicedola del 10%. Il certificate quota ora sotto la pari a 931 euro. Effetto memoria, possibile cedola trimestrale dell'1% e opzione autocall migliorano il payout. Se a gennaio dovesse scattare il rimborso anticipato, l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale dell'8,4%, oltre il 33% annualizzato.

19 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Costretti a far concorrenza a Tesla!

Secondo lo studio di Transport & Environment quest'anno il numero totale di auto elettriche vendute in Europa dovrebbe raddoppiare fino a circa 1 milione, raggiungendo poi 1,8 milioni nel 2021. I tempi sembrano quindi essere maturi e lo sviluppo su questo fronte potrebbe essere esponenziale nei prossimi decenni. Trasformare questo scenario in soluzioni di investimento ci porta ad analizzare un prodotto emesso da Exane, un Crescendo Maxicedola con Isin FREXA0027997 che punta su Fca, Daimler e Pirelli e già il 7 dicembre staccherà una maxicedola condizionata pari all’ 11,6% se i tre sottostanti non perderanno oltre il 70% dal livello iniziale...

15 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Banche e automotive corrono insieme nel nuovo Maxicedola di Bnp

Maxicedola condizionata pari al 10% per il prodotto emesso da Bnp, Isin NL0015443409, su due big del panorama italiano: Unicredit e Fca, che sarà distribuita se i due sottostanti non perderanno oltre il 40% dal livello iniziale. A partire da marzo, con cadenza trimestrale, l’investitore riceverà premi dell’1% (4% p.a.) se i due titoli non caleranno più del 40% dal livello iniziale. Il prodotto ha una durata di tre anni e, dal sesto mese, godrà della possibilità di rimborso anticipato

14 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

E’ tempo di maxicedola per il certificate green di Exane

Per perdere il cedolone del 10% a novembre uno dei tre sottostanti Engie, Enagas o Snam dovrà crollare del 70% rispetto al livello iniziale in un solo mese. Possibile? A noi pare molto improbabile. Siamo a un passo dal Maxicoupon per il certificate con Isin FREXA0027211. Il premio può essere utilizzato per compensare eventuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dell'1,125% effetto memoria e barriera europea al 70%. Da aprile scatta la possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto quota sotto la pari a 972 euro. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 14%.

9 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Le compagnie aeree riprendono quota

La forte debolezza del settore potrebbe rappresentare un’opportunità di acquisto per approfittarne nel lungo periodo, soprattutto se a garantirne la tenuta ci sono dietro le spalle forti dei governi. Una buona soluzione di investimento è il Memory Cash Collect Express emesso da Vontobel con Isin DE000VP8N235 che punta su due big del comparto Air France-Klm e Lufthansa. Da gennaio il certificate stacca premi condizionati trimestrali pari a 4 euro (16% annuo al lordo delle imposte) se alle date di valutazione le due compagnie non avranno perso oltre il 35% dal livello iniziale. Durata tre anni, con possibilità di rimborso anticipato con cedole che godono dell’effetto memoria.

9 Ottobre 2020

di masotti marino

Digitalizzare è controllare

Il Governo spinge per la messa a punto del programma per convincere gli italiani a limitare il contante

8 Ottobre 2020

di Matteo Battaglia

Del Vecchio supera il 10% di Mediobanca, ma la preda rimane Generali

Interessante il certificate Athena su Mediobanca e Generali con Isin DE000VP4K4Z1 che quota sotto la pari a 94,41 euro e, se alle date di valutazione semestrali (la prossima il 4 dicembre) i sottostanti si trovano sopra la barriera, verrà ritirato a 100 euro + 4,46 euro ogni semestre. Il prossimo 4 dicembre in caso di ritiro, il rimborso sarebbe a 104,46 euro

6 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Podio vicino per il rally del settore auto

In questo contesto in piena corsa per il comparto, riteniamo interessante il certificate emesso da Exane, con Isin FREXA0026445 su tre big dell’automotive: Fca, Psa e Volkswagen. Il prodotto quota oggi sotto la pari a 982 euro, con Fca e Peugeot distanti rispettivamente del 30% e del 20% dal livello iniziale e Volkswagen lievemente sopra la parità del 2,5%. Dall’11 dicembre, con tutti e tre i titolo sopra al livello iniziale, scatta la possibilità di rimborso anticipato a 1.000 euro (3,5% in poco meno di tre mesi). Come tutti i certificate, il guadagno è compensabile con eventuali minus in portafoglio.

5 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Il 5G cambierà il mondo: ecco come investire sulla connettività del futuro

Interessante il Maxi Cash Collect emesso da Bnp isin NL0015443433 e sottostanti Telecom, Vodafone e Telefonica. Già a dicembre staccherà una maxicedola del 18% se tutti e tre i sottostanti non avranno perso il 30% dal livello iniziale. Cedole condizionate trimestrali dell’1% (pari al 4% l’anno), effetto memoria, durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto quota sotto la pari a 94 euro.

2 Ottobre 2020

di Jessica Berra

Una maxi cedola del 6,7% con il certificato sotto la pari. Vale la pena approfondire

Il Cash Collect studiato da Unicredit, Isin DE000HV4G4R1 con sottostanti ASML Holding, Infineon Technologies e STMicroelectronics già il 19 novembre staccherà una Maxicedola condizionata del 6,7% se i tre sottostanti non perderanno oltre il 50% dal livello iniziale. Da dicembre il certificate stacca poi premi mensili dello 0,55% (6,6% all’anno al lordo delle imposte) se i tre sottostanti non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni, a partire da febbraio 2021 il certificate gode della possibilità del rimborso anticipato

1 Ottobre 2020

di Fabrizio Barini

Fabilia – Le vacanze italiane che piacciono a grandi e piccini

Turismo e finanza si uniscono. Da un mese la catena di Family Hotel & Resort specializzata nelle vacanze esclusive per famiglie con bambini è quotata sul paniere dell'AIM, il segmento di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese. Conosciamola meglio..

29 Settembre 2020

di Jessica Berra

Il lusso ingrana la sesta e attende la maxicedola

Interessante sfruttare la volatilità di settore esponendoci con un certificate che offra un ottimo mix di protezione e rendimento. Valore aggiunto del prodotto studiato da Bnp Paribas, ISIN XS2158677224, su Kering, Lvmh e Ferrari, è il Maxipremio del 10% che, ai valori attuali dei tre sottostanti, crediamo abbia elevate possibilità di essere distribuito. Il Maxicoupon è previsto ad ottobre e la protezione della barriera posta al 40% tutela il capitale investito fino a cali del 60% dei tre titoli. Incassando il Maxi premio l’investitore avrà inoltre la possibilità del beneficio fiscale a fine anno.

28 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Da una maxicedola all’altra. Strategia di roll over sul settore utility

Via al rimborso anticipato per il Maxicedola con Isin XS2067770011 che in sei mesi ha staccato coupon per il 9,3% e verrà rimborsato a 1.000 euro. Interessante passare al Certificate con Isin FREXA0027211 che staccherà già a novembre un maxicoupon del 10% se Snam, Engie ed Enagas non crolleranno del 70% dal livello iniziale. Durata tre anni, effetto memoria e opzione autocall.

23 Settembre 2020

di Fabrizio Barini

Alla scoperta della criptovaluta

Ecco una piccola guida per conoscere e investire in questo strumento sempre più apprezzato da investitori e consulenti finanziari

22 Settembre 2020

di Matteo Battaglia

Esg: la forza degli etf e la potenza dei certificate, tutto in uno

Leonteq lancia un certificate con capitale protetto all’85% e sottostanti due tra i migliori Etf all’insegna degli investimenti sostenibili di Franklin Templeton. Uno strumento per sfruttare la forza dei certificate, protezione ed efficienza fiscale, con quella degli etf, costi di gestione limitati e ampia diversificazione. Un prodotto ad hoc per affrontare le turbolenze dei mercati

22 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il certificate sostenibile su Axa che non teme la pandemia

Interessante il memory cash collect emesso da Bnp con isin NL0015040270 e sottostante il gruppo assicurativo francese. Il prodotto paga un bonus trimestrale del 2,3% (9,2% p.a.) se alle date di valutazione il titolo non perderà oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato e cedole che godono dell’effetto memoria. Il prodotto quota sotto la pari a 96 euro.

18 Settembre 2020

di Jessica Berra

Intesa Sanpaolo tra le top 100 aziende quotate al mondo per diversità e inclusione

Fari puntati su Intesa Sanpaolo, inclusa al 76esimo posto nel Diversity & Inclusion Index di Refinitiv, l’indice internazionale che seleziona le 100 aziende al mondo più inclusive e attente alle diversità nell’ambiente di lavoro. Un 2020 di importanti riconoscimenti quindi per Intesa, che spicca sul panorama italiano per il grande contributo a livello omnisettoriale, vediamone il perché

17 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il mondo degli ETF incontra quello della sostenibilità

Il prossimo decennio sarà cruciale per la transizione verso economie a basse emissioni di anidride carbonica e per la mobilitazione di investimenti a favore dello sviluppo sostenibile. In questo contesto abbiamo analizzato un Etf sul settore di Franklin Templeton: il Liberty Euro Green Bond UCITS ETF che è uno dei sottostanti del certificate di Leonteq a capitale protetto con Isin CH0566282676

16 Settembre 2020

di Gianluca Parenti

Gioia o dolore ?  Oggi una prima “piccola” risposta

Oggi sarà un giorno importante per il prodotto di Exane, ISIN FREXA0024309 con sottostanti Eni, Bp ed Exxon. La chiusura del 17 settembre è infatti il valore di riferimento per il pagamento o meno della cedola mensile. Purtroppo però uno dei tre sottostanti è di pochissimo sotto il livello di barriera. Bp infatti, mentre scriviamo, vale 253,75 GBp ed il livello barriera è 256,75. Con questi valori la cedola non verrebbe pagata, ma il premio godrebbe comunque dell'effetto memoria. Scopriamone di più...

16 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Non si arresta la tech mania. Ecco come approfittarne

Per avvalersi di un movimento laterale dei tech, riuscendo a estrarre cedole da un settore avaro di dividendi è ottimo approcciare il comparto con un certificate che offre un buon mix di protezione e rendimento. Interessante il Maxicedola di Goldman Sachs con Isin JE00BLS3KQ32 e sottostanti Amazon, Facebook e Microsoft che già ad ottobre staccherà un super premio condizionato del 10%. Effetto memoria, possibile cedola trimestrale dell'1% e opzione autocall. Se a gennaio dovesse scattare il rimborso anticipato, l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale dell'9,8% in 4 mesi, oltre il 29% annualizzato.

16 Settembre 2020

di Jessica Berra

Covid 19, un propulsore eccezionale per il settore del gaming

Un’interessante soluzione per cavalcare l’onda del grande sviluppo di settore è il Memory Cash Collect studiato da Vontobel, Isin DE000VP7K7R8 con sottostanti Activision Blizzard, Electronic Arts e UBISOFT Entertainment. Premi condizionati trimestrali pari al 3% (12,00% p.a.) se i tre sottostanti non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale, valore nominale pari a 100 euro e scadenza naturale ad agosto 2022. Dal sesto mese l’investitore godrà inoltre della possibilità di rimborso anticipato.

15 Settembre 2020

di Matteo Battaglia

Fca e Psa nuovo accordo per le nozze. Cosa cambia per gli azionisti

Ridotta di 2,6 miliardi la cedola straordinaria che sarà distribuita dal gruppo italo-americano ai suoi azionisti prima della fusione. Potenziale distribuzione di 1 miliardo dopo il closing atteso nel 1° trimestre 2021 e il 46% di Faurecia sarà distribuito a tutti gli azionisti di Stellantis

14 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Vaccino possibile entro fine anno

L'amministratore delegato di Pfizer ha dichiarato che il gigante farmaceutico dovrebbe sapere entro la fine di ottobre se il suo vaccino sperimentale contro il Covid sarà efficace e, se approvato, potrebbe essere distribuito negli Stati Uniti entro la fine dell'anno

11 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Uno sguardo al settore assicurativo europeo

Nel complesso, i livelli di redditività del comparto rimangono stabili in condizioni di mercato difficili. Un ottimo mix per un investimento può essere quello di coniugare a questa stabilità una barriera offerta da un prodotto come un certificate per proteggersi da cali moderati. Interessante è il memory cash collect emesso da Vontobel con isin DE000VP7HAE7 e sottostanti Generali, Axa e Allianz. Il prodotto paga un bonus trimestrale di 22,12 euro (8,84% p.a.) se alle date di valutazione le tre società del mondo assicurativo non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato e cedole che godono dell’effetto memoria. Barriera a scadenza al 70%. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 983 euro.

9 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il ruolo chiave delle utility per lasciarsi la crisi alle spalle

La funzione delle società operanti in questo settore sarà centrale per il rilancio del sistema economico europeo. Per chi volesse puntare in prospettiva di lungo termine sul comparto può considerare il certificate emesso da Vontobel con isin DE000VP7K3H8 che punta su Veolia e su altri due big: la tedesca E.ON e l’italiana Enel. Il prodotto paga un bonus trimestrale di 23,57 euro (9,42% p.a.) se alla data di rilevazione i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza al 70%.