martedì 11 maggio 2021

Ciao,

7 Aprile 2021

di Elisa Mazzotta

Trimestre in rialzo per le banche, ecco come cavalcare il rally

Il certificate di Exane con Isin FRELU0001185 scommette sul comparto bancario e ha come sottostanti Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Santander. Il prodotto staccherà già a giugno una maxicedola dell’8%, da settembre si passa a cedole condizionate trimestrali pari a 8 euro. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato trimestrale.

19 Marzo 2021

di Elisa Mazzotta

Banche, la soluzione giusta tra M&A e ritorno al dividendo

Grande fermento nel settore. Per approfittarne è interessante il certificate emesso da Vontobel con Isin DE000VQ15YD9 che punta su Unicredit, SocGen e Deutsche Bank. Il prodotto paga un bonus trimestrale di 2,642 (10,56% p.a.) in funzione di una barriera europea che incorpora l’effetto step down. Durata due anni con possibilità di rimborso anticipato da dicembre 2021 ed effetto memoria. A questi prezzi lo scenario di autocall è molto probabile.

15 Dicembre 2020

di Elisa Mazzotta

Alla ricerca della cedola d’oro

La caccia è partita. In uno scenario di dividendi incerti, per placare la sete di rendimento degli investitori sul settore bancario, Vontobel ha emesso un certificato ad Isin DE000VQ15YD9 che punta su tre big del comparto sempre al centro della scena per via di possibili corporate action: Unicredit, SocGen e Deutsche Bank. Il prodotto prevede la distribuzione di una cedola condizionata pari a 2,642 (10,56% annuo) in funzione di una barriera europea che incorpora l’effetto step down. Oggi quota sotto la pari a 980 euro.

17 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Banche, le opportunità da sfruttare non sono finite. Exane prepara un super cedolone

Tra pochissimi giorni il certificate con Isin FREXA0027237 staccherà una cedola del 5,5% compensabile con eventuali minusvalenze in portafoglio. Si passa poi a premi trimestrali del 6% annuo con effetto memoria. Rimborso anticipato a partire da marzo 2021. A scadenza barriera al 65% ed Effetto One star per proteggere ulteriormente l’investimento.

22 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

M&A nel settore bancario, avanti il prossimo

I tempi sono maturi e gli istituti non perdono tempo. Per scommettere su uno scenario di fusioni è interessante il certificate Maxicedola di Exane con opzione One Star a codice ISIN FREXA0027237 che punta su Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Bpm. Maxicedola condizionata del 5,5%, premi condizionati mensili dello 0,5% (6% annuo), durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Il certificate emesso a luglio a 1000 euro oggi quota 958 euro mostrando di aver tenuto in maniera egregia rispetto al calo del settore. La forza del prodotto risiede proprio nell'opzione One Star che frena il crollo delle quotazioni se uno dei sottostanti sovraperforma dal livello iniziale.

28 Agosto 2020

di Elisa Mazzotta

Banche europee a un punto di svolta

Un ottimo strumento per esporsi sul settore mantenendo un’elevata protezione ed estrarre premi anche in uno scenario di dividendi a zero è il certificate Maxicedola di Exane con opzione One Star a codice ISIN FREXA0027237 che punta proprio su Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Bpm.  Il prodotto che oggi quota a 1006 euro è interessante sia per la maxicedola del 5,5%, sia per l’effetto one star che permette a scadenza di proteggere l’intero capitale se anche un solo sottostante si troverà sopra il livello iniziale.  Di tutto rispetto anche i premi condizionati mensili dello 0,5% (6% annuo). Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria.

7 Agosto 2020

di Elisa Mazzotta

Banche: investire su tre colossi con il nuovo Maxicedola One Star di Exane

Il coronavirus è stato lo stress test più duro che gli istituti finanziari abbiano mai subito eppure le ultime trimestrali sembrano rivelare che la fase più critica sia stata affrontata e superata a pieni voti. Interessante è il certificate di Exane con effetto One Star a codice ISIN FREXA0027237 che punta su Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Bpm. Il prodotto stacca una maxicedola del 5,5% a novembre se i tre titoli non avranno perso il 70% dal livello iniziale. Da dicembre si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro con barriera al 35% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 35%. Scopri l’effetto One Star.

20 Luglio 2020

di Matteo Battaglia

Si scalda il risiko bancario, ecco tre soluzioni di investimento interessanti

Il primo è un certificate Athena con ampio rendimento, circa 24% annuo in caso di rimborso anticipato già a dicembre. Si passa poi a un cash collect con cedole mensili dell’1,24% 14,88% annui e il terzo un One star Cash collect che quota ampiamente sotto la pari ma il rischio è elevato.

1 Luglio 2020

di Elisa Mazzotta

La rincorsa delle banche

I titoli bancari cercano di recuperare il terreno perso dall’inizio della pandemia. Per scommettere sul comparto è interessante il Certificate Athena emesso da Vontobel con Isin DE000VP4K404 e legato ad Unicredit e Banco Bpm. Il certificate oggi quota sotto la pari a 96 euro. La forza di questo prodotto è l’alto rendimento. Ogni semestre il prodotto matura premi del 10,20% (20,40% annuo) che vengono cumulati e distribuiti in caso di rimborso anticipato o alla scadenza a condizione che i sottostanti si trovino sopra al livello iniziale. Se il prossimo 7 dicembre, prima data di valutazione per il rimborso, la condizione venisse soddisfatta il certificate verrebbe rimborsato a 110,20 euro (100 di rimborso +10,20 euro di premio) con un guadagno per l’investitore che lo compra oggi a 96 euro del 14% in meno di sei mesi.

17 Giugno 2020

di Elisa Mazzotta

Una boccata d’ossigeno per le banche europee

La ripresa sembra essere sempre più vicina per gli istituti finanziari. Per puntare sul settore è interessante il certificate Athena, emesso da Vontobel con isin DE000VP4K404 e sottostanti Unicredit e Banco Bpm. Ogni semestre matura premi condizionati di 10,20 euro (20,40% annuo) che vengono cumulati e distribuiti in caso di rimborso anticipato o alla scadenza con i due titoli sopra al livello iniziale. Il prodotto ha una durata di tre anni e gode dell'effetto memoria.

12 Giugno 2020

di Fabrizio Barini

La tecnologia cambia il mercato degli NPL

Cherry Bit è la piattaforma che applica modelli di intelligenza artificiale al mondo del credito deteriorato. Luca Bonacina, Responsabile tech e co-founder della società ci spiega nel dettaglio come funziona.

8 Giugno 2020

di Elisa Mazzotta

La BCE aumenta la potenza di fuoco. Un buon momento per investire sulle banche europee.

Il certificate di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto bancario ed offre cedole condizionate mensili pari a 5 euro con barriera al 65% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato da luglio ed effetto memoria. La barriera a scadenza è pari al 65%. Scopri il vantaggio dell'effetto ONE STAR. Oggi quota ampiamente sotto la pari con i sottostanti poco sopra il livello di barriera.

31 Marzo 2020

di La redazione

Banche europee a prova di Coronavirus

Il certificate emesso da Vontobel su UniCredit, Banco Bpm e Intesa Sanpaolo con isin DE000VE8XJC0 paga un bonus mensile di 1,24 Euro (14,88% p.a.) se alla data di rilevazione i sottostanti non dovessero trovarsi oltre il -50% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato dal primo mese ed Effetto Memoria.

25 Marzo 2020

di Matteo Battaglia

Maxicedola in arrivo e capitale che può raddoppiare con un piccolo rialzo dei sottostanti

Premio del 10% in arrivo con il certificate di Exane Isin FREXA0022154 sottostanti: Intesa Unicredit e Banco Bpm. Il valore del certificate potrebbe raddoppiare a scadenza (ottobre 2020) con un piccolo rialzo dei sottostanti. Da aprile si passa a premi condizionate mensili di 5 euro (11% annuo). Barriera al 35% dal livello iniziale con memoria. E in più l’effetto one star, scopri come funziona.

3 Marzo 2020

di Jessica Berra

Banche centrali, pronto l’antivirus per i mercati

I Certificates rappresentano una delle migliori opportunità per investire in fasi di forte turbolenza di mercato come quella attuale, dove il settore bancario è uno dei più colpiti. Il prodotto di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto bancario e staccherà in meno di tre settimane una maxicedola del 6,3% se l’EuroStoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passerà a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo al lordo delle imposte) e barriera al 65% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato da luglio ed effetto memoria. La barriera a scadenza è pari al 65%. Scopri il vantaggio dell'effetto ONE STAR.

25 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Piazza Affari alle prese con il Coronavirus. Fari ancora puntati sul risiko bancario.

I Certificati di Investimento rappresentano una delle migliori opportunità per investire in fasi di incertezza come l’attuale. Il prodotto di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto bancario e stacca una Maxicedola del 6,3% a marzo se l’Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo) con barriera al 65% del livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 65%. Scopri l’effetto One Star.

19 Febbraio 2020

di Matteo Battaglia

Risiko bancario e certificate, il connubio perfetto

Intesa Sanpaolo a sorpresa lancia l’offerta su Ubi banca. Da tempo puntavamo su uno scenario di aggregazioni e abbiamo strutturato insieme dei certificate che puntassero su questo comparto. Oggi i risultati si vedono con la maggior parte dei prodotti che potrebbero essere richiamati in anticipo. Ma vediamo cosa può succedere ai sottostanti in caso di fusione.

18 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Opa di Intesa su Ubi: via al risiko bancario. Who is next?

Per ogni 10 azioni di UBI Banca portate in adesione all’offerta, Intesa Sanpaolo offrirà un corrispettivo di 17 titoli di nuova emissione. Coinvolte anche BPER Banca e UnipolSai. Il commento dei nostri analisti.

17 Febbraio 2020 09:38

di Jessica Berra

Borse in rialzo: Pechino promette tagli fiscali e nuova liquidità

L'indice delle nostre blue chip ha ampliato la performance da inizio anno a +5,8% rompendo l'area discriminante a 24.500 punti. Ottima la performance delle banche che totalizzano un +0,7% su base settimanale, consolidando un +11,4%, sui top da maggio 2018.

12 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Duemilaventi, M&A sotto la guida della Bce

Per giocarsi il risiko di settore bancario è interessante il certificate Phoenix Worst of emesso da Bnp Paribas con sottostanti Unicredit e Société Générale ad Isin NL0014092082. Il certificate stacca cedole condizionate trimestrali del 3,15% se Unicredit e SocGen non perderanno, alle date di valutazione, oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato da agosto 2020. La protezione del capitale a scadenza è pari al 70%.

11 Febbraio 2020 10:02

di Jessica Berra

Borse europee positive. Sesto rialzo consecutivo per la Borsa cinese

Malgrado le legittime preoccupazioni per l'epidemia di coronavirus, le cifre del contagio vengono lette dai mercati come un’anticipazione dell’arrivo di nuovi aiuti e stimoli monetari da parte delle banche centrali. Le prime conferme dei "soccorsi" di natura finanziaria potrebbero arrivare già oggi pomeriggio, con l’intervento di Jerome Powell al Congresso Usa

10 Febbraio 2020 09:43

di Jessica Berra

Inizio di settimana in calo per le Borse europee

L'indice delle Banche italiane è salito dell'11,5% in cinque sedute e si è portato sui massimi dal 2018. Ci aspettiamo una prosecuzione della tendenza rialzista

7 Febbraio 2020 09:34

di Jessica Berra

Borse europee in lieve calo. Ieri ottima performance del FtseMib

L'indice di settore italiano sta per chiudere la miglior settimana degli ultimi tre anni con un parziale di +11%. Intesa e Unicredit hanno battuto le attese e stamattina anche Banco Bpm ha fatto altrettanto annunciando il ritorno al dividendo dopo 4 anni di magra.

5 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Banche: parte bene la stagione delle trimestrali

Il certificate di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto e stacca una Maxicedola del 6,3% a marzo se l’Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo) con barriera al 65% del livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 65%. Scopri l’effetto One Star.

27 Gennaio 2020

di Elisa Mazzotta

Giù lo spread dopo le elezioni. Buona notizia per il comparto bancario

Maxicedola del 6,3% a marzo se l’Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale per il certificate di Exane con Isin FREXA0022154. Da aprile si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo) con barriera al 65% del livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 65%. Scopri l’effetto One Star.

10 Gennaio 2020

di Elisa Mazzotta

Il certificate One star che punta sulle tre big bank italiane: Unicredit, Intesa e Bpm

Maxicedola del 6,3% a marzo se l’Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale per il certificate di Exane con Isin FREXA0022154. Da aprile si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo) con barriera al 35% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 35%. Scopri l’effetto One Star.

18 Dicembre 2019

di Elisa Mazzotta

Digital Currency, la rivoluzione di Madame Lagarde

Sbagliato definirla il Bitcoin di Francoforte, la nuova emissione sarebbe monopolio della Bce, mentre la distribuzione e l’utilizzo avverrebbero tramite registro digitale. Obiettivo tagliare i costi e migliorare l'efficienza del sistema

14 Novembre 2019

di Jessica Berra

CERTIFICATE – Banche: volano gli utili per le big italiane

Il Maxicedola di Exane con Isin FREXA0020984 punta su Unicredit, Banco Bpm e Ubi, staccherà già a dicembre un maxicedolone del 7,5% se l’EuroStoxx 50 non perde il 35% dal livello iniziale. Cedole mensili dello 0,5% (6% annuo) se i tre sottostanti non perdono oltre il 35% dallo strike. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato.