domenica 05 dicembre 2021

Ciao,


2 Marzo 2021

di La redazione

L’oro nero si infiamma, ecco il certificate per approfittarne

Il petrolio ha recuperato le perdite e continua a salire in un ambiente dominato dalle aspettative di forte accelerazione dell’economia globale. In un quadro di questo tipo Bnp offre un’opportunità di investimento molto interessante. E’ il certificate a codice Isin XS2221235422 e con sottostante Eni. Il prodotto è stato emesso a un valore nominale di 100 euro e lo si compra sul mercato a 71,7 euro. Al momento dell’emissione è stato fissato un prezzo di riferimento di Eni di 14 euro con una barriera al 70%. Possibile un rendimento del 38% in meno di due anni.

3 Febbraio 2021

di Elisa Mazzotta

Il certificate giusto per vaccinare i propri investimenti

Occhi puntati sui big pharma. Per investire sul settore abbiamo selezionato il Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi che permette di ricevere una protezione sul capitale investito fino a cali del 30% dei singoli sottostanti e nel frattempo di godere di premi condizionati trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno) con effetto memoria. Nel breve la forza di questo prodotto risiede nella possibilità del rimborso anticipato. Oggi il certificate quota sotto la pari a 91 euro.

28 Gennaio 2021

di Elisa Mazzotta

Pronti al decollo. Ecco come volare alto grazie al certificate di Bnp

Toccare il cielo in Borsa si può. Basta prendere in considerazione il prodotto ad Isin XS2204172550 che punta su due big del settore Air France/Lufthansa e che staccherà già a marzo una maxicedola del 10%. Ai prezzi attuali in caso di autocall già a giugno l'investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale superiore al 16%.

13 Gennaio 2021

di Elisa Mazzotta

Compagnie aeree: il rimbalzo che verrà

In un contesto in cui si può iniziare a scommettere sulla ripresa del comparto, appare interessante il certificate studiato da Bnp ad Isin XS2204172550 che punta su due big del settore Air France e Lufthansa. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 93 euro e staccherà già a marzo una maxicedola del 10%, compensabile con eventuali minus in portafoglio, se tutti e due i sottostanti azionari saranno maggiori o uguali al 60% del livello iniziale. Si passa poi cedole condizionate dell’1% (pari al 4% l’anno) con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato. Ai prezzi attuali in caso di autocall già a giugno l'investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale superiore al 18%

8 Gennaio 2021

di Elisa Mazzotta

Un certificate spaziale per mantenersi in orbita

La space economy è in forte ascesa ed è un territorio appetibile per chi mira a investire nel settore. Il prodotto emesso da bnp ad isin XS2204172634 punta su Leonardo, Airbus e Thales e oggi quota sotto la pari a 92 euro. Già a marzo staccherà una maxicedola del 13%, compensabile con eventuali minus in portafoglio, se tutti e tre i sottostanti azionari saranno maggiori o uguali al 70% del livello iniziale. Si passa poi cedole condizionate dell’1% (pari al 4% l’anno) con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato. Ai prezzi attuali in caso di autocall già a giugno l'investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale superiore al 22%

6 Gennaio 2021

di Elisa Mazzotta

Il 2021 sarà l’anno del vaccino. Ecco come guadagnarsi l’immunità anche sui mercati

I dodici mesi appena trascorsi hanno visto il comparto pharma protagonista e tutto lascia pensare che continuerà ad esserlo. Per puntare sul settore abbiamo selezionato il Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi. Premi trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno) con barriera europea al 70%, effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 91 euro.

8 Dicembre 2020

di Elisa Mazzotta

Fate largo alla Cina!

Il paese della grande muraglia non smette di regalarci record. Per scommettere sulla ripresa economica cinese è interessante il certificate emesso recentemente da Bnp, ad isin XS2191514111 con sottostanti Alibaba, Baidu e Tencent che tra qualche giorno staccherà una maxicedola del 10% compensabile con eventuali minus in portafoglio

25 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

La Cina riparte a mille all’ora, ecco come prendere parte alla corsa d’oriente

Il paese del dragone esce rafforzato dalla pandemia ed ha tutte le carte in regola per guidare il rimbalzo previsto nel 2021. Per partecipare alla festa è interessante il certificate emesso recentemente da Bnp, ad isin XS2191514111 con sottostanti tre big cinesi Alibaba, Baidu e Tencent. Il prodotto che oggi quota sotto la pari a 98,65 euro tra meno di un mese staccherà una maxicedola del 10% compensabile con evenuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dello 0,80%. effetto memoria e rimborso anticipato a partire da settembre 2021. In caso di autocall già a settembre l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 13%.

12 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Sfruttare la difesa per giocare in contropiede: il certificate di Bnp sul settore Pharma

Il vaccino è in arrivo. Per puntare sul settore abbiamo selezionato il Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi. Premi trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno), effetto memoria barriera europea al 70% e possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 99 euro.

6 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Premi del 4% ed effetto step down per il nuovo certificate di Bnp

Il certificate emesso recentemente da Bnp ad isin NL0015448358 con sottostante Banco Santander a partire da gennaio 2021 stacca premi condizionati trimestrali del 4% (pari al 16% l’anno) se il titolo, alle date di valutazione, sarà maggiore o uguale all'80% del livello iniziale. Le cedole offrono l’effetto memoria. Durata un anno con possibilità di rimborso anticipato e opzione step down, ovvero con il passare del tempo il livello di autocall diminuisce. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 97 euro.

29 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Il certificate che combatte il virus

La crisi morde e i riflettori ritornano sui pharma. Interessante il certificate emesso da Bnp Paribas su tre big del settore. Si tratta di un Phoenix, Isin XS2121699511 con sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi. Premi trimestrali del 2,7% (pari al 10,8% l’anno), effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 90 euro.

28 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Da una maxicedola all’altra. Strategia di roll over sul settore utility

Via al rimborso anticipato per il Maxicedola con Isin XS2067770011 che in sei mesi ha staccato coupon per il 9,3% e verrà rimborsato a 1.000 euro. Interessante passare al Certificate con Isin FREXA0027211 che staccherà già a novembre un maxicoupon del 10% se Snam, Engie ed Enagas non crolleranno del 70% dal livello iniziale. Durata tre anni, effetto memoria e opzione autocall.

22 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il certificate sostenibile su Axa che non teme la pandemia

Interessante il memory cash collect emesso da Bnp con isin NL0015040270 e sottostante il gruppo assicurativo francese. Il prodotto paga un bonus trimestrale del 2,3% (9,2% p.a.) se alle date di valutazione il titolo non perderà oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato e cedole che godono dell’effetto memoria. Il prodotto quota sotto la pari a 96 euro.

26 Giugno 2020

di Elisa Mazzotta

A caccia di utility

In questa difficile fase di mercato il comparto ha mostrato una grande capacità di tenuta. Investire sul settore potrebbe rappresentare un’opportunità per ridurre il rischio offrendo al contempo un buon potenziale di crescita. Interessante è il Phoenix con Isin XS2067770011 emesso da Bnp Paribas che ha come sottostanti Enel, Snam e Terna. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 976 euro e stacca cedole dell’1,15% al trimestre. La forza del certificate è che ha buone possibilità di essere rimborsato in anticipo a 1.000 euro già a settembre. L’investitore in meno di tre mesi registrerebbe un guadagno di oltre il 3,15% che annualizzato supera il 12%.

25 Giugno 2020

di Elisa Mazzotta

Compagnie aeree, segnali di risveglio

La domanda di servizi aerei sta iniziando a riprendersi dopo aver toccato il fondo. In un contesto in cui si può iniziare a scommettere sulla ripresa del comparto, appare interessante il certificate Memory Cash Collect Express su Paniere Equipesato emesso da Bnp con Isin NL0014919425 e sottostanti Air France e Lufthansa. Il prodotto offre premi condizionati trimestrali pari al 5,5 euro (22% annuo) proteggendo l’investimento fino a un calo del 30% del paniere equipesato, calcolato tramite la performance media del valore attuale di ciascun sottostante rispetto al livello iniziale. Il prodotto scadrà tra tre anni ma offre la possibilità di rimborso anticipato e gode dell’effetto memoria.

9 Giugno 2020

di Elisa Mazzotta

Healthcare, un settore con il vento in poppa

Il Phoenix studiato da Bnp Paribas con Isin XS2121699511 a partire da agosto stacca cedole condizionate trimestrali del 2,70% (10,8% annuo) se Astrazeneca, Glaxosmith e Sanofi, alle date di valutazione, non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato da novembre 2020. Barriera a scadenza pari al 70%.

13 Maggio 2020

di Elisa Mazzotta

Resilienza è la parola chiave per il settore Utility

Per investire sul comparto c'è il certificate di Bnp con Isin XS2067770011. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 909 euro e continua ad essere molto interessante. Con lo scenario di rimborso anticipato, se alla data di valutazione tutti e tre i sottostanti si troveranno sopra il livello iniziale, il certificate verrà ritirato a 1000 euro. Per il detentore questo significherebbe rispetto ai prezzi attuali un guadagno del 10% circa sul capitale in soli quattro mesi più le cedole.

12 Maggio 2020

di Elisa Mazzotta

Utility, si respira aria di ottimismo. Ecco come approfittarne

Il prodotto studiato da Bnp Paribas è un Phoenix Maxicedola con Isin XS2067770011 su Enel, Snam e Terna. Da giugno con scadenza trimestrale, stacca cedole condizionate dell'1,15% se i tre titoli, alle date di valutazione, non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Il certificate gode dell'effetto memoria e, da settembre, offre la possibilità di rimborso anticipato. Oggi quota sotto la pari a 904 euro.

1 >>