martedì 11 maggio 2021

Ciao,

14 Luglio 2020

di Elisa Mazzotta

AAA vaccino cercasi

Il tempo passa, ma la corsa all’oro non si arresta. L’allerta resta alta e l’obiettivo di trovare un farmaco contro il coronavirus rimane primario. Una soluzione per investire sul settore farmaceutico europeo è il prodotto di Bnp che unisce tre big del settore. II Phoenix con Isin XS2121699511 ha come sottostanti Astrazeneca, Glaxosmith, Sanofi. A partire da agosto stacca cedole condizionate trimestrali del 2,70% (10,8% annuo) se i tre titoli, alle date di valutazione, non perdono oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato da novembre 2020. Barriera a scadenza pari al 70%.

5 Giugno 2020

di Jessica Berra

La corsa all’oro non si arresta

Bnp ha emesso un certificate sul metallo giallo a capitale totalmente protetto in dollari. Il prodotto quota lievemente sopra la pari, a 101 dollari, perchè in parte prezza il rialzo del valore dell’oro rispetto al livello iniziale (+20%). La distanza dalla barriera di massimo guadagno a 1.998,85 dollari l'oncia è il 16,9%. Rimborso minimo 100 dollari, massimo 140 con rischio o opportunità del cambio euro/dollaro. A scadenza, il 22 luglio 2022 tra poco più di due anni, avremo tre scenari possibili, scopriamoli insieme.

25 Maggio 2020

di La redazione

Tempo di trimestrali: Generali alla prova dei conti

Il Cash Collect emesso da Bnp con Isin NL0014608986 e sottostante Assicurazioni Generali stacca premi trimestrali condizionati dell' 1,2%, pari al 4,8% lorde annue (sul valore nominale di 100 euro) e protegge l'investitore fino a cali del 30% del titolo. Rimborso anticipato a partire dal sesto mese ed effetto memoria. Il certificate oggi quota sotto la pari a 98,12 euro.

22 Maggio 2020

di Elisa Mazzotta

Vento a favore per i colossi dell’hi-tech

Pandemia non pervenuta per il settore tecnologico. Il certificate emesso da Vontobel con isin DE000VP3T0C0 punta su Amazon, Apple e Microsoft. Il prodotto paga un bonus semestrale di 5,46 euro (10,92% p.a.) se alla data di rilevazione i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata due anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza 30%.

15 Maggio 2020

di Jessica Berra

Il porto sicuro dei metalli preziosi non tradisce le aspettative

Nel quadro di mercato attuale, alcuni analisti stimano che i prezzi dell'oro potrebbero salire di un ulteriore 10-15%, portandolo fino a 1955 $ l’oncia. Per il certificate di Bnp, Isin XS1988382252 emesso a Luglio 2019, questo valore è molto importante in quanto il funzionamento prevede che, a fronte di una protezione al 100% del capitale, l’investitore possa beneficiare della salita del prezzo dell’oro fino ad un massimo del 40% del prezzo iniziale. Scopriamone di più

16 Aprile 2020

di Elisa Mazzotta

Certificato Airbag, il doppio scudo che rende e protegge dai crolli dei mercati

Il certificate ad Isin DE000VE85VR4 di Vontobel con sottostanti Intesa, Enel e Eni, stacca cedole semestrali del 3,73 euro, 7,4% annuo. Il prodotto offre una barriera del 50%, effetto memoria e opzione airbag che rafforza la protezione a scadenza. Durata tre anni e possibilità di rimborso anticipato.

26 Marzo 2020

di La redazione

L’auto elettrica sarà un trend di lungo periodo, il virus di qualche mese

Il Cash Collect emesso da Société Générale con ISIN XS2088002055 e sottostante Tesla stacca cedole trimestrali condizionate del 2,4% pari al 9,6% lorde annue (sul valore nominale di 100 euro) e protegge l’investimento fino a un calo del 30% del titolo. Il certificate oggi passa di mano sotto la pari a 90 euro.

11 Marzo 2020

di Jessica Berra

Covid 19: un’occasione d’oro per evitare la paura

Il contagio da coronavirus intacca tutti i settori e gli investitori cercano sicurezza nei beni rifugio, il più richiesto è l'oro. Bnp ha emesso un certificate sul metallo giallo a capitale totalmente protetto in dollari. Il prodotto quota lievemente sopra la pari, a 103 dollari, perchè in parte prezza il rialzo del valore dell’oro rispetto al livello iniziale (+13,94%). La distanza dalla barriera di massimo guadagno a 1.998,85 dollari l'oncia è il 20,48%. Rimborso minimo 100 dollari, massimo 140 con rischio o opportunità del cambio euro/dollaro. A scadenza, il 22 luglio 2022 tra poco meno di un anno e mezzo, avremmo tre scenari possibili, scopriamoli insieme.

6 Marzo 2020

di Elisa Mazzotta

Coronavirus, il vaccino è la politica economica

Secondo Pictet Asset Management si intravedono i primi segnali di reazione al rallentamento economico. Alla banca centrale americana non manca spazio di manovra. Al contrario, la Bce potrebbe avere le mani legate.

4 Marzo 2020

di Elisa Mazzotta

L’intervento delle banche centrali aiuta anche i beni rifugio

Con i mercati ancora in tempesta, oro e argento rimangono degli approdi importanti per gli investitori alla ricerca di porti sicuri. Una soluzione di investimento interessante può essere quella di mettere insieme beni rifugio da un lato e un certificate a protezione totale di capitale, dall’altro. Bnp ha messo sul mercato due certificate in dollari con sottostante oro il primo e argento il secondo che offrono una protezione del 100% a scadenza, offrendo una possibilità di rialzo

3 Marzo 2020

di Jessica Berra

Banche centrali, pronto l’antivirus per i mercati

I Certificates rappresentano una delle migliori opportunità per investire in fasi di forte turbolenza di mercato come quella attuale, dove il settore bancario è uno dei più colpiti. Il prodotto di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto bancario e staccherà in meno di tre settimane una maxicedola del 6,3% se l’EuroStoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passerà a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo al lordo delle imposte) e barriera al 65% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato da luglio ed effetto memoria. La barriera a scadenza è pari al 65%. Scopri il vantaggio dell'effetto ONE STAR.

25 Febbraio 2020

di Jessica Berra

Come mettere al riparo il portafoglio dagli sbandamenti di mercato. Il porto sicuro dei metalli preziosi

Una soluzione di investimento interessante può essere quella di mettere insieme beni rifugio da un lato e un certificate a protezione totale di capitale, dall’altro. Bnp ha messo sul mercato due certificate in dollari con sottostante oro il primo e argento il secondo che offrono una protezione del 100% a scadenza, offrendo una possibilità di rialzo

25 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Piazza Affari alle prese con il Coronavirus. Fari ancora puntati sul risiko bancario.

I Certificati di Investimento rappresentano una delle migliori opportunità per investire in fasi di incertezza come l’attuale. Il prodotto di Exane con Isin FREXA0022154 scommette sul comparto bancario e stacca una Maxicedola del 6,3% a marzo se l’Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passa a cedole condizionate mensili pari a 5 euro (6% annuo) con barriera al 65% del livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza sul capitale al 65%. Scopri l’effetto One Star.

24 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Coronavirus, ecco come difendersi sui mercati finanziari

I certificate permettono di trarre valore dai mercati anche a fronte di moderati cali. L'orizzonte temporale di due - tre anni, le barriere valide solo a scadenza e il capitale parzialmente protetto potrebbero essere un buon antivirus per il proprio portafoglio

12 Febbraio 2020 09:40

di Jessica Berra

Borse asiatiche positive, rallenta il contagio da coronavirus. In rialzo anche il greggio

Il virus scoppiato a Hubei, da ieri denominato COVID 19, sembra essere risultato positivo alla molecola sintetizzata dalla società farmaceutica cinese BrightGene in grado di produrre la molecola del principio attivo del remdesivir, il farmaco sperimentale californiano in grado di curare le influenze più critiche e letali, come la Sars.

10 Febbraio 2020 09:43

di Jessica Berra

Inizio di settimana in calo per le Borse europee

L'indice delle Banche italiane è salito dell'11,5% in cinque sedute e si è portato sui massimi dal 2018. Ci aspettiamo una prosecuzione della tendenza rialzista