domenica 05 dicembre 2021

Ciao,


15 Febbraio 2021

di Elisa Mazzotta

Batterie: un investimento per dare la giusta carica al portafoglio

Oltre a cambiare in modo profondo le nostre vite, lo sviluppo della battery technology può essere un tema d’investimento da non sottovalutare. Interessante è il certificate di Exane con Isin FRELU0000559 perché racchiude in un unico prodotto una selezione azionaria costruita sulla base di tre titoli il cui business è più esposto a tale mercato: Tesla, Schneider Electric e Varta. Emesso da poco, il certificate oggi quota sotto la pari a 991 euro e staccherà già a maggio una maxicedola condizionata del 23% compensabile con eventuali minus in portafoglio.

3 Dicembre 2020

di Elisa Mazzotta

Engie, la sostenibilità prima di tutto

Green fa rima con futuro, ma anche con crescita. Per prendere parte in questa corsa alla sostenibilità è interessante il certificato di investimento emesso da Exane Isin FREXA0027211 con sottostanti Snam, Engie ed Enagas. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale di circa il 12,4%.

27 Novembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il verde in Borsa non passerà di moda

In un decennio che si preannuncia particolarmente ricco di opportunità e in un contesto di forte crescita dei piani di investimento nel mondo green, per gli investitori è già il momento di pensare al dopo e in quest’ottica le utility sembrano essere una scelta vincente. Il certificate emesso da Vontobel con Isin DE000VP7K3H8 rappresenta un’ottima opportunità perché consente di sposare questo scenario su un orizzonte temporale di tre anni. Il prodotto che punta su Enel, E.ON e Veolia paga un bonus trimestrale di 23,57 euro (9,42% p.a.) se alla data di rilevazione i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Oggi quota sotto la pari a 971 euro.

13 Novembre 2020

di La redazione

Obiettivo quasi centrato: da Exane in arrivo una maxicedola del 10%

Siamo a un passo dal Maxicoupon per il certificate della casa francese con Isin FREXA0027211. Per perdere il cedolone del 10% oggi uno dei tre sottostanti Engie, Enagas o Snam dovrà crollare del 70% rispetto al livello iniziale. Il premio può essere utilizzato per compensare eventuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dell'1,125% effetto memoria e barriera europea al 70%. Da aprile scatta la possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto quota sotto la pari a 973 euro. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 13,8%.

30 Ottobre 2020

di Elisa Mazzotta

Idrogeno: una scommessa verde da non perdere

Per prendere parte in questa corsa alla sostenibilità è interessante il certificato di investimento emesso da Exane Isin FREXA0027211 con sottostanti Snam, la francese Engie e la spagnola Enagas. Il prodotto oggi quota sotto la pari a 891 euro ed è molto interessante perché il 20 novembre staccherà una maxicedola condizionata del 10% compensabile con eventuali minusvalenze in portafoglio. Effetto memoria, premi condizionati trimestrali dell’1,125% (pari al 4,5% l’anno) e opzione autocall. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale di circa il 23,3%.

17 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il mondo degli ETF incontra quello della sostenibilità

Il prossimo decennio sarà cruciale per la transizione verso economie a basse emissioni di anidride carbonica e per la mobilitazione di investimenti a favore dello sviluppo sostenibile. In questo contesto abbiamo analizzato un Etf sul settore di Franklin Templeton: il Liberty Euro Green Bond UCITS ETF che è uno dei sottostanti del certificate di Leonteq a capitale protetto con Isin CH0566282676

9 Settembre 2020

di Elisa Mazzotta

Il ruolo chiave delle utility per lasciarsi la crisi alle spalle

La funzione delle società operanti in questo settore sarà centrale per il rilancio del sistema economico europeo. Per chi volesse puntare in prospettiva di lungo termine sul comparto può considerare il certificate emesso da Vontobel con isin DE000VP7K3H8 che punta su Veolia e su altri due big: la tedesca E.ON e l’italiana Enel. Il prodotto paga un bonus trimestrale di 23,57 euro (9,42% p.a.) se alla data di rilevazione i tre titoli non perderanno oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato ed effetto memoria. Barriera a scadenza al 70%.

26 Agosto 2020

di Elisa Mazzotta

La rivoluzione dell’idrogeno a portata di certificate

Il nuovo Maxicedola Isin FREXA0027211 punta su Snam, Engie ed Enagas, tre big europei nel comparto idrogeno, e già a novembre staccherà una maxicedola del 10% compensabile con evenuali minus in portafoglio. Si prosegue con cedole condizionate trimestrali dell'1,125% con effetto memoria, barriera europea al 70%. Da aprile scatta la possibilità di rimborso anticipato. Il prodotto quota sotto la pari a 988 euro. In caso di rimborso già ad aprile l’investitore beneficerebbe di un guadagno potenziale del 12%.

10 Agosto 2020

di Jessica Berra

La sostenibilità negli investimenti green

Il certificate ESG di Bnp, Isin NL0015040254 ha come sottostante Enel, riconosciuta da Vigeo Eiris come terza migliore società su 67 operanti nel campo energetico. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato dopo cinque mesi ed effetto memoria, distribuisce cedole trimestrali dell'1,25% (5% annuo) se il sottostante non perde oltre il 30% dal livello iniziale.

10 Marzo 2020

di Elisa Mazzotta

Utility: un buon affare per rimanere a galla dopo i recenti cali

Il certificate stacca cedole condizionate trimestrali del 2% se Enel e E.ON non perderanno, alle date di valutazione, oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato da agosto 2020. La protezione del capitale a scadenza è pari al 70%.

12 Febbraio 2020

di Elisa Mazzotta

Utility: la rivoluzione elettrica è solo all’inizio

Il certificate stacca cedole condizionate trimestrali del 2% se Enel e E.ON non perderanno, alle date di valutazione, oltre il 30% dal livello iniziale. Durata tre anni con effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato da agosto 2020. La protezione del capitale a scadenza è pari al 70%.

25 Novembre 2019

di Jessica Berra

ENEL: il green come imperativo del cambiamento

Il certificate ESG di Bnp, Isin NL0014037608 ha come sottostante Enel, terzo premiato nella classifica IGI 2019 in ambito di sostenibilità. Durata due anni con possibilità di rimborso anticipato dopo sei mesi ed effetto memoria, distribuisce cedole trimestrali dell'1,25% (5% annuo) se il sottostante non perde oltre il 30% dal livello iniziale.