10 Novembre 2021

ALLERTA INFLAZIONE: SALGONO ORO, TASSI E BITCOIN

di La redazione

Ftse Mib +0,4%

 

Il ritorno dell’inflazione su livelli che non si vedevano dagli anni ’90 frena la borsa degli Stati Uniti, a subirne di più le conseguenze sono le società dell’high tech.

S&P500 -0,1%, Nasdaq -0,5%.

L’indice dei principali prezzi al consumo, anno su anno, si è attestato a +4,6%, al netto di alimentari ed energia, peggio delle attese a +4,3% e del dato precedente, pari al +4%. Mese su mese, il dato è stato pari a +0,6%, peggio delle stime pari a +0,4% e del dato precedente del +0,2%.

Il dato grezzo presenta una crescita su base annua del 6,20%, peggio del +5,90% stimato e del +5,4% del mese precedente. Il dato trova confronti solo con il ritmo del tasso di inflazione degli anni ’90.

Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione sono state pari a 267mila, peggio delle attese di 265mila, ma meglio del dato precedente di 269mila.

La reazione più forte al dato di portata storica diffuso oggi pomeriggio è sull’oro, in rialzo dell’1,4% a 1.854 dollari…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play