12 Febbraio 2020

Borse asiatiche positive, rallenta il contagio da coronavirus. In rialzo anche il greggio

di Jessica Berra

Il virus scoppiato a Hubei, da ieri denominato COVID 19, sembra essere risultato positivo alla molecola sintetizzata dalla società farmaceutica cinese BrightGene in grado di produrre la molecola del principio attivo del remdesivir, il farmaco sperimentale californiano in grado di curare le influenze più critiche e letali, come la Sars.

 

Borse europee positive con l’EuroStoxx 50 a +0,4%, Dax +0,6%, Parigi +0,4%.

FtseMib (24.811, +0,5%). Ieri seconda giornata storica consecutiva per il nostro indice che ha toccato il livello più alto dal 2008 a 24.762 punti. La chiusura sopra i 24.600 punti ha fatto scattare un importante segnale di acquisto con obiettivi ambiziosi. Gran parte del merito è da imputare al rally del settore bancario. Sempre più valido con una logica di diversificazione il seguente:

certificate One Star Codice Isin FREXA0022154 su tre big bank italiane: Unicredit, Intesa, Banco Bpm. Prevede una maxicedola del 6,3% a marzo se l’indice Eurostoxx50 non avrà perso il 35% dal livello iniziale. Da aprile si passerà a cedole mensili dello 0,5% (6% annuo) con barriera del 65% ed effetto memoria. Possibilità di rimborso anticipato trimestrale a partire dal quarto mese. A scadenza scatta l’effetto One star: con anche solo un sottostante sopra il livello iniziale è…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play