5 Novembre 2020

In Borsa c’è baldoria anche al mattino, vola Tenaris: +9%

di La redazione

Il Ftse Mib guadagna l'1,3%.

 

Il rally delle borse mondiali, entrato stanotte nel quarto giorno, non dà segni di stanchezza. Il Ftse Mib di Milano guadagna l’1,3%.

Salgono sia le azioni che le obbligazioni, per effetto di quanto sta emergendo dal conteggio delle schede elettorali negli Stati Uniti. La mancata vittoria dei Democratici al Senato, rende meno probabile l’aumento delle tasse aziendali e l’inasprimento del quadro delle norme che regolano la vita delle aziende. Il piano di aiuti all’economia da 2.400 miliardi di dollari che i Dem avevano presentato due mesi fa, sarà più basso, come da richieste dei Repubblicani, ma comunque i soldi arriveranno, anzi, arriveranno prima. Ieri infatti, Mitch McConnell (speaker al Senato dei repubblicani) ha detto che lo stimolo deve essere varato prima della fine dell’anno e deve contenere anche sostegni agli stati, come da richiesta dei Democratici.

Biden sembra messo meglio di Trump. È avanti in Arizona e Nevada, ha superato il presidente in Michigan…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play