15 Ottobre 2021

Cali a doppia cifra per le immatricolazioni di auto in UE

di Carola Taglianetti

Stellantis insieme a General Motors e Tesla sono i sottostanti del certificato emesso da Exane codice Isin FRELU0000484. Nel mese di novembre il certificato staccherà una cedola trimestrale di importo pari a 15 euro se i tre sottostanti non toccheranno la barriera fissata al 70% del loro valore iniziale

 

Comunicazione di marketing

Le immatricolazioni di automobili in Europa a settembre hanno proseguito la flessione, legata in gran parte alla carenza di semiconduttori, e tutti i principali mercati Ue hanno segnato cali a doppia cifra.

Secondo i dati diffusi da Acea, nell’Unione europea, nei Paesi Efta e in Gran Bretagna sono state immatricolate il mese scorso 972.723 auto, in calo del 25,2% rispetto a 1.300.103 di settembre 2020. Il bilancio dell’anno resta tuttavia positivo, con un aumento del 6,9% nei primi nove mesi 2021. Nella sola Unione europea la contrazione del mese scorso è pari al 23,1% a 718.598 unità, il numero più basso di immatricolazioni per il mese di settembre dal 1995, sottolinea Acea.

Il gruppo Stellantis, che comprende tra gli altri i marchi Fiat, Jeep, Lancia/Chrysler, Alfa Romeo, Peugeot, Opel/Vauxhall, Citroen e Ds, ha mostrato a settembre nei mercati Ue, Efta e Gran Bretagna una flessione del 30,4%.

Nei primi nove mesi dell’anno le immatricolazioni…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play