4 Marzo 2021

Eni ed Enel portano su Piazza Affari

di La redazione

Ftse Mib +0,2%

 

La Borsa degli Stati Uniti sale, dopo qualche su e giù in avvio di sedute, in attesa dell’intervento di Jerome Powell.  Indice S&P500 +0,2%. Nasdaq +0,2%. Dow Jones +0,4%.

Il Treasury Note a dieci anni è quieto a 1,47%.

Intanto Le nuove richieste di sussidio di disoccupazione si sono mosse poco la scorsa settimana, da 736.000 sono salite a 745.000: il consensus l’aveva messo in conto, era a 750.000. Perfettamente allineati alle stime gli ordini di beni durevoli e gli ordini di fabbrica.

Meglio del previsto gli ordini di fabbrica in gennaio ed in linea con le attese gli ordini di beni durevoli.

In Europa. Indice EuroStoxx 50 -0,1%. Ftse Mib di Milano +0,2%. Dax di Francoforte -0,2%. Cac40 di Parigi +0,1%.

Peggior blue chip europea ASML -6%. Tra le migliori, Eni +2,5%, Enel +2,7%, Total +3%. Il petrolio Brent vola in rialzo del 5% a 67,2 dollari il barile, livello che non si vedeva da circa un anno. A sorpresa, l’Opec allargata alla Russia è in procinto di…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play