2 Novembre 2021

FERRARI (-1,7%): corregge dai massimi storici dopo i conti trimestrali

di La redazione

La società delle auto di lusso ha chiuso il terzo trimestre con "una crescita a doppia cifra e si avvia verso un nuovo anno record"

 

Ferrari arretra dopo aver segnato in avvio di seduta il nuovo record storico a 210,90 euro.

La società delle auto di lusso ha chiuso il terzo trimestre con “una crescita a doppia cifra e si avvia verso un nuovo anno record”.

Ricavi netti pari a 1,05 miliardi di euro, in crescita del 18,6% rispetto all’anno precedente e del 15,1% rispetto al terzo trimestre del 2019 (prima dello scoppio della pandemia).

Le consegne totali sono 2.750, in aumento del 18,9% rispetto al terzo trimestre 2020 e dell’11,2% rispetto al terzo trimestre 2019.

L’utile netto è pari a 207 milioni, in crescita del 21%.

Il management ha rivisto al rialzo le stime “a condizione che l’operatività non sia impattata da restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19 e sulla base delle seguenti ipotesi: core business sostenuto da volumi e mix; ricavi da attività legate alla Formula 1 in linea con il calendario di gare atteso e che riflettono il posizionamento inferiore nel campionato…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play