4 Febbraio 2021

Fintech e banche: cooperazione e competizione si intrecciano

di La redazione

Nel futuro c'è sempre più convergenza, dice a Websim Roberto Moro Visconti, professore di finanza aziendale all’Università del Sacro Cuore di Milano

 

Oggi le banche si aggregano per sopravvivere al credit crunch e alla crisi, domani, quel che resterà del mondo tradizionale del credito sarà costretto ad unire le forze con quel che oggi è suo concorrente ma anche partner: il Fintech. E’ questa la previsione di Roberto Moro Visconti, professore di finanza aziendale all’Università del Sacro Cuore di Milano che ha messo a punto un sistema di valutazione delle società a metà strada tra finanza (Fin) e tecnologia (Tech). Interpellato da websim.it per un commento sulle ricadute della prossima tornata di fusioni, l’accademico ed esperto nella valutazione degli attivi intangibili, risponde che il consolidamento non fermerà il declino delle banche, così come non sarà un’occasione particolare per le Fintech. “Le aggregazioni non cambiano la natura del rapporto tra questi due universi, un legame fatto di cooperazione e competizione (“co-opetition”). Mi aspetto un progressivo avvicinamento ed una convergenza di questi…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play