29 Novembre 2019

Il certificate che scommette su Eni e Saipem

di Elisa Mazzotta

Il certificate emesso da Unicredit con Isin DE000HV45R38 paga una maxicedola certa del 9% su Eni e Saipem il 23 dicembre compensabile con eventuali minusvalenze. Da dicembre si passa a coupon semestrali condizionati del 2,9% (pari a 5,8% all’anno), se i due sottostanti non perdono oltre il 25% dal livello iniziale. Durata due anni e mezzo con possibilità di rimborso anticipato da giugno 2020.

 

Comunicazione di marketing

Greggio ancora forte sui 63,4 dollari al barile in vista dell’incontro dell’Opec a Vienna in agenda il 5/6 dicembre. Dal 10 ottobre a oggi il Brent ha messo a segno un rialzo dai minimi del 13,7%, ottima notizia per il comparto oil.

Nelle ultime ore stanno diminuendo le aspettative sulla portata dell’incontro. Inizialmente l’ipotesi era di tagli più marcati rispetto a quella attuale (1,2 milioni di barili giorno) fino a marzo 2020. Nell’ultimo sondaggio condotto da Bloomberg l’attesa si è spostata quasi totalmente sulla possibilità che i cali programmati di produzione vengano semplicemente prorogati da marzo a giugno 2020. Il prezzo del greggio potrebbe consolidarsi su questi livelli. Oggi il brent passa di mano a 63,52 dollari al barile -0,4%.

Focus dunque sulle italiane Eni e Saipem. Da metà ottobre, il gruppo del cane a sei zampe è rimasto invariato in Borsa e ora potrebbe recuperare il gap con il rialzo del greggio. Saipem si è…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play