28 Gennaio 2021

Il Fintech chiede rispetto: sbagliati i paragoni con il malaffare

di Fabrizio Barini

Alessandro Maria Lerro di Assofintech afferma: ci interessano poco o nulla le quotazioni delle criptovalute, noi lavoriamo per la diffusione della blockchain

 

Il Fintech italiano non ci sta a sentirsi equiparato ad un giochetto po’ losco, come è successo nei giorni scorsi, quando Janet Yellen e Christine Lagarde hanno parlato di legami esistenti tra criptovalute, terrorismo e riciclaggio.

L’avvocato Alessandro Maria Lerro (nella foto), il presidente del comitato scientifico di AssoFintech, dice a Websim di essere stato sorpreso dalle dichiarazioni arrivate dalla governatrice della Banca Centrale Europea e dalla Segretaria al Tesoro degli Stati Uniti, “da personaggi pubblici di quella rilevanza ci si aspetterebbe parole più misurate e meno superficiali, dico questo perché le stesse accuse generiche di connivenza con la malavita potrebbero essere rivolte al contante”.
Lagarde in particolare, è stata molto dura, accusando il Bitcoin di aver reso molto più semplice il riciclaggio…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play