29 Dicembre 2020

Il Greggio prepara il brindisi per fine anno con un Maxicedolone in arrivo al 2021

di Jessica Berra

Per investire sul rally petrolifero, è interessante il Cash Collect emesso da UniCredit, Isin DE000HV4J3R0, con sottostanti tre big di settore: Eni, Saipem e Tenaris. Aspetto di massimo interesse è un Maxicedolone condizionato del 9,6% previsto per il prossimo 18 febbraio se i tre titoli non avranno perso oltre il 30% dai livelli iniziali (barriera al 70%).

 

Comunicazione di marketing

Il timore che la variante inglese del Covid 19 fosse resistente al vaccino ha solo rallentato per qualche seduta la corsa del greggio, che riparte puntando ai 51,5 dollari per il Brent e ai 48 per il Wti. A richiamare gli acquisti, negli ultimi giorni, hanno contribuito ,la firma del presidente Usa Donald Trump al pacchetto di aiuti contro la pandemia e l’avvio in tutto il mondo ai piani di vaccinazione che fa ben sperare per la fine dei lockdown e il ritorno di una domanda di greggio a livelli normali.

Mettendo la lente sul 2020, l’Opec stima che la domanda di greggio sia stata in media di 90 milioni di barili al giorno, in calo di 9,8 milioni di barili (giornalieri) rispetto al 2019.

Il grafico mostra  come, dopo il crollo di inizio anno, i  titoli del comparto energetico e le materie prime, petrolio compreso, hanno registrato un rialzo verso l’ultimo trimestre.

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play