28 Ottobre 2021

IL PIL DEGLI STATI UNITI FRENA, MA WALLSTREET SALE

di La redazione

La Banca Centrale Europea ha deciso di tenere fermi i tassi

 

La borsa degli Stati Uniti sale in modo corale ed ordinato, Nasdaq +0,5%. S&P500 +0,5%, Dow Jones +0,5%,

Non disturba quanto arriva dal fronte macroeconomico. Il Pil trimestrale Usa è cresciuto del 2%, dato sotto le attese degli analisti che si aspettavano un incremento del 2,70%, ed in frenata dal +6,7% del periodo precedente.

Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione si sono attestate a 281.000, meglio delle attese di 290.000 e sotto il dato precedente, sempre di 290.000.

La Banca Centrale Europea ha deciso di tenere fermi i tassi: il tasso principale rimane a zero, quello sui depositi a -0,50%, quello sui prestiti marginali a 0,25%. La banca ha inoltre stabilito di diminuire moderatamente gli acquisti di titoli di stato e seguiterà a condurre gli acquisti netti di attività nell’ambito del Pepp, con una dotazione finanziaria totale di 1.850 miliardi di euro, almeno sino alla fine di marzo 2022 e, in ogni caso, finché non riterrà conclusa la fase…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play