28 Gennaio 2020

Le borse si riprendono ma non cala la tensione sul Coronavirus

di Elisa Mazzotta

Ad oggi 106 le vittime, un caso di contagio in Germania

 

Mercati sopra la parità con l’indice EuroStoxx 50 a +0,41%, FtseMib +0,60% , Dax +0,35% Parigi +0,44%.

L’epidemia cinese continua ad attirare l’attenzione degli investitori. L’indice MSCI delle azioni Asia-Pacifico, escluso il Giappone, perde l’1%. Il Nikkei ha chiuso in calo dello 0,6%. Sidney -1,4%. Corea del Sud -3%. Gli indici delle borse cinesi restano chiusi per festività.

Gli ultimi dati sul virus riportano 106 vittime e oltre 4.000 persone infettate. Su scala mondiale si registra il coinvolgimento di una dozzina di Paesi, tra cui da ultimo anche la Germania. Finora, però, non sono stati registrati decessi al di fuori della Cina. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha alzato l’allerta sul virus a “elevata” da “moderata”.

In un clima di crescente incertezza, molti investitori hanno preferito alleggerire le posizioni sulle azioni, in particolare su quelle più esposte alla crisi: Trasporti Aerei, Lusso e Retail. Non mancano però le eccezioni positive. Giusto…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play