5 Novembre 2021

L’Opec + rispetta i programmi e delude Biden

di La redazione

Brent e Wti rimbalzano leggermente dopo aver perso circa il 6% nella parte centrale di una settimana, ricordiamo la strategia di equity substitution con il nuovo certificato d'investimento emesso da Vontobel isin DE000VX2D9E0 su paniere composto da ConocoPhillips, Repsol, Tenaris e TotalEnergies

 

Comunicazione di marketing

Brent e Wti rimbalzano leggermente dopo aver perso circa il 6% nella parte centrale di una settimana, che su questi livelli si sta per chiudere con perdite intorno al -4% per entrambe le tipologie.

Come da attese, ieri l’Opec + ha deciso di confermare l’aumento della produzione già programmato, 400.000 barili/giorno in più da inizio dicembre, anche perché molti membri del cartello non sarebbero in questo momento in grado di pompare di più a causa dei mancati investimenti degli ultimi mesi.

Ma 400.000 barili al giorno in più non bastano a riportare in equilibrio il mercato, diceva nei giorni scorsi Goldman Sachs. C’è il rischio che si avveri a breve quel che si aspetta UBS, il greggio Brent a novanta dollari.

Gli Stati Uniti non hanno gradito la decisione, anche perché il caro benzina fa perdere consensi a Joe Biden ed ai democratici: ieri sera il Consiglio Nazionale per la Sicurezza ha detto che studierà provvedimenti in grado di agire…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play