30 Agosto 2021

L’uragano Ida atterra negli USA, off il 95% della produzione nel Golfo del Messico

di Michele Fanigliulo

 

Comunicazione di marketing

Ieri, l’uragano Ida è arrivato con tutta la sua forza in Louisiana dal Golfo del Messico, colpendo la costa con venti a 150 miglia all’ora, acquazzoni torrenziali e pesanti mareggiate, con onde di diversi metri che hanno sommerso gran parte della costa. L’uragano si sta caratterizzando come uno dei più forti degli ultimi anni generando numerosi danni anche al sistema petrolifero americano. Ida infatti ha spinto le aziende petrolifere a chiudere la produzione di greggio nel Golfo del Messico per più del 95% e potrebbe provocare danni e perdite per 40 miliardi di dollari, rendendolo tra i più costosi di sempre negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dal US Bureau of Safety and Environmental Enforcement (BSEE), da ieri sono stati chiusi 1,74 mln di barili al giorno di greggio, nonché 850.000 b/g di capacità di raffinazione della costa del Golfo degli US (circa 45% della capacità americana). Entità dei danni e tempi di riavvio potrebbero…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play