24 Gennaio 2020

Nessuna novità dalla Bce. Obiettivo: il ritorno dell’inflazione vicina al 2%

di La redazione

L’istituto centrale inizia la revisione della sua strategia di politica monetaria. Per il momento tassi e Qe invariati. Forte attenzione al climate change

 

Christine Lagarde mantiene la promessa fatta lo scorso dicembre di non essere né “falco” né “colomba”. Ieri la numero uno della Bce si è presentata alla conferenza stampa con una spilla a forma di gufo sulla giacca. Un animale “saggio” da cui Madame Lagarde vuole trarre ispirazione per caratterizzare il suo mandato alla guida della banca centrale europea.

Dalla riunione non sono emerse grandi novità. Come previsto, la Bce ha lasciato invariati i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali e marginale e sui depositi presso la banca centrale che rimarranno rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,50%.

Il consiglio direttivo ha ribadito l’impegno a mantenere i tassi ai livelli attuali, o a tagliarli fino a quando l’inflazione della zona euro non convergerà verso il target “di poco sotto il 2%”. Anche il QE andrà avanti al ritmo mensile di 20 miliardi di euro.

Confermato l’avvio della strategic review. Nella nota emessa al termine della…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play