25 Marzo 2020

ORO +12% in tre sedute, si attenua l’appetito di dollari

di La redazione

Ancora elevate le preoccupazioni legate alla diffusione del coronavirus

 

La quotazione dell’Oro (oggi -0,5% a 1.623 usd) ha messo a segno un balzo del +12% nelle ultime tre sedute.

Dietro il brusco movimento non ci sono solo le decisioni della Fed di garantire l’offerta di Dollari in quantità illimitata, ma anche ragioni tecniche: ieri il premio tra il future di riferimento ed il prezzo spot è salito sui massimi dal 1980 per effetto dei timori di una carenza di oro fisico raffinato sulla piazza finanziaria di New York, quella che serve per coprire i derivati. Il future consegna ad aprile esprime in questo momento 195.600 contratti, pari a 19,6 milioni di once. Nei magazzini di Comex, la società che gestisce le transazioni ci sono poco meno di nove milioni di once di oro fisico raffinato.

La scorsa settimana l’oro era caduto in pesante ribasso a causa delle vendite forzate di investitori in forte crisi di liquidità, costretti a fare cassa “svendendo” i gioielli di famiglia.

La performance da inizio 2020 è intorno a +8% in Dollari Usa e +10% in…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play