12 Agosto 2021

PETROLIO – Gli Stati Uniti chiedono all’Opec più greggio per evitare impennate del prezzo

di La redazione

Gli strumenti migliori per cogliere l'opportunità di crescita o discesa del prezzo del greggio

 

Comunicazione di marketing

Brent (71,50 usd) e Wti (69,20 usd) sono piatti in avvio di giornata e consolidano due sedute di forte rialzo, ieri +1,4%.

A frenare lo slancio è la richiesta di ieri degli Stati Uniti, principale consumatore mondiale di petrolio, ai produttori del cartello allargato OPEC Plus di aumentare la produzione per rispondere adeguatamente alla crescente domanda per evitare pericolose impennate dei prezzi dell’energia e della benzina.

Il rialzo dei due giorni precedenti si giustifica in parte con il passo avanti del piano infrastrutturale fortemente voluto dal presidente Joe Biden, che ha alimentato prospettive di maggiore domanda di energia. Il Senato degli Stati Uniti ha approvato una legge per le infrastrutture da 1 trilione di dollari che amplierà i sistemi di trasporto e probabilmente porterà a una serie di progetti di costruzione “energivori”. Ma già in serata sono arrivate le prime spaccature tra l’ala moderata e l’ala progressista dei…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play