3 Febbraio 2020

Più raro e prezioso dell’oro: il palladio

di Jessica Berra

L'impennata del prezzo del metallo prezioso è legata alla forte domanda per il settore automotive. Il palladio è indispensabile per abbattere le emissioni di Co2

 

Lo scenario di mercato surriscaldato dall’epidemia cinese e dalla crisi in Medio Oriente infiamma anche i prezzi dei beni rifugio per gli investitori. Dei lingotti ai massimi si è già parlato in abbondanza nei mesi scorsi, ma non solo l’oro brilla. Tra i metalli preziosi si è fatto largo il palladio. Simile al platino per composizione chimica, estratto da minerali come rame e nichel, è oggi in via d’estinzione proprio per il suo largo uso e per la difficoltà di estrazione in Russia e Sudafrica e, in Borsa, le sue quotazioni hanno superato quelle di tutti gli altri principali metalli al mondo.

Dal 2017 è diventato più caro del platino e, da dicembre 2018, la sua quotazione ha superato anche quella dell’oro. Il prezzo dell’elemento chimico numero 46 è aumentato ancora di più di recente, è più che raddoppiato di prezzo in un anno arrivando a toccare, il 17 gennaio, il suo massimo storico 2.500 dollari l’oncia (un’oncia è circa 31 grami), cinque volte il suo…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play