15 Novembre 2019

Saipem corteggia la norvegese Subsea 7

di Elisa Mazzotta

Interessante il certificate di Unicredit con Isin DE000HV45R38 che stacca una maxicedola certa del 9% a dicembre, poi si passa a cedole semestrali del 2,9% (5,8% annualizzate) se i due sottostanti Eni e Saipem non perdono il 25% dal livello iniziale. Possibilità di rimborso anticipato tra un anno...

 

Saipem valuta la fusione con Subsea 7. Secondo Bloomberg, il gruppo italiano dei servizi petroliferi farebbe la corte alla sua rivale norvegese per creare il più grande fornitore europeo nel comparto. Le due società hanno discusso di una fusione negli anni precedenti, sebbene non siano riusciti a raggiungere un accordo.

Subsea 7 opera nel segmento E&C offshore (Ingegneria e costruzioni) con una capitalizzazione di mercato di 3,2 miliardi di dollari. Alla fine di settembre il gruppo norvegese contava un portafoglio ordini di 4,9 miliardi di dollari. L’ Ebitda nel 2018 è stato di 647 milioni di dollari e quest’anno dovrebbe chiudere a 615 milioni di dollari.

Subsea 7 lo scorso anno ha fallito nel tentativo di rilevare McDermott per 2 miliardi di dollari. Da allora ha stretto alcune alleanze minori, acquistando ad ottobre il fornitore di tecnologia 4Subsea per una somma non divulgata.

Saipem, il cui azionista di maggioranza è Eni, ha un valore di circa 4,8 miliardi di…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play