30 Agosto 2019

Scossa da Pechino all’auto elettrica

di Jessica Berra

La Cina vuole incentivare l'auto a zero emissioni. Il Cash collect di Goldman Sachs sul settore auto con Isin JE00BGBBK816, stacca cedole mensili dell’1,05% (pari al 12,6% all’anno) se i tre sottostanti, FCA, Peugeot e Renault, non perdono oltre il 40% dal livello iniziale. Durata tre anni, con possibilità di rimborso anticipato

 

Settore auto sotto i riflettori. Distensione tra Cina e Usa danno nuovo respiro all’economia asiatica. La politica del bastone e della carota nella trattativa fra i due Paesi passa attraverso il settore auto.  Pechino da un lato minaccia di alzare dal dicembre i dazi al 25% sull’import di nuove vetture e poi stende la mano offrendo incentivi all’acquisto delle auto elettriche e la possibilità di rimuovere le restrizioni sugli acquisti proprio mentre la crescita della seconda economia più grande del mondo vacilla a causa delle crescenti pressioni commerciali statunitensi. La notizia dello stimolo all’acquisto di veicoli elettrici, non tarderà ad avere ripercussioni positive sul mercato automobilistico europeo.

Lo scenario di fondo rimane molto competitivo. “Il settore ciclico risente di un rallentamento della crescita globale, ma i titoli hanno già patito molto in termini di valutazioni”, spiega un analista…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play