28 Gennaio 2020

Tra passato e presente ecco come le Borse sono guarite dalle epidemie

di Elisa Mazzotta

A distanza di poche settimane dalla diffusione di Sars, Influenza suina, Ebola e Zika i principali listini avevano recuperato dai minimi toccati nella fase di picco del contagio. Lusso e viaggi i settori più colpiti.

 

Borse in tilt per l’influenza asiatica, nome in codice 2019-nCoV.

Ma quanto vale la paura sulle performance dei listini? Siamo andati ad analizzare in passato quanto hanno influito le epidemie come Sars, influenza suina, Ebola e Zika.

Nessuna è uguale all’altra ma i numeri sono rassicuranti. A distanza di anche solo un mese dal picco della diffusione della malattia, le Borse hanno riconquistato senza fatica il terreno perso.

Qui di seguito riepiloghiamo l’impatto che hanno avuto le singole epidemie su alcuni indici.

Questi sono i dati aggregati, per singolo titolo registriamo volatilità molto diverse.

Fra i più colpiti il settore lusso e i viaggi e a seguire l’oil. Si difendono molto meglio le utility.

Finora il bollettino medico vede una veloce diffusione del virus nella città di Wuhan con 4000 persone infettate e…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play