1 Ottobre 2019

Una nuova idea di Banca

di Fabrizio Barini

Sistemi online, hi-tech e a portata di telefono. Dall’unione di questi ingredienti nascono le challenger banks, le banche che piacciono alle nuove generazioni...

 

All’interno del fintech sono identificabili una serie di macrosettori come i servizi di pagamento, i prestiti bancari, le assicurazioni, il mercato dei capitali e la gestione del risparmio. L’insieme di queste categorie rappresenta l’estensione della tecnologia nei vari segmenti dell’industria finanziaria. Tra questi il comparto che più si sta affermando è sicuramente quello del digital banking che comprende tutti i servizi bancari tradizionali a eccezione dei prestiti.

In questo settore si concentra il maggior numero di unicorni che prendono il nome di challenger banks. Non hanno filiali né fisiche né online, ma attirano decine di migliaia di clienti, mettendo a disposizione i propri servizi unicamente attraverso app e smartphone. Grazie alla loro vocazione decisamente tech e ai costi contenuti attirano soprattutto i millennials (generazione…

Richiedi un invito a T.I.E. per proseguire la lettura, è semplice e gratuito

Potrai conoscere le ultime notizie finanziarie in tempo reale, ricevere news all'orario che preferisci e accedere ai contenuti selezionati sulla base dei tuoi interessi.

Inoltre, potrai accedere ad approfondimenti riservati, soluzioni d’investimento ed entrare in contatto con la community italiana dei consulenti finanziari.

Scarica la nuova App The Intermonte Eye per essere sempre aggiornato

Download on the App Store Get it on Google Play